La battaglia di Iwo Jima

Alle 13:00 la marina eseguì un altro massiccio sbarramento di fuoco e il 3º Battaglione colse l'attimo per conquistare il villaggio di Motoyama, dopo aver snidato le piazzole di mitragliatrici e i tiratori scelti giapponesi che lo difendevano.

La battaglia di Adua, momento culminante e decisivo della guerra di Abissinia, si combatté il 1º marzo 1896 nei dintorni della città etiope di Adua tra le forze italiane comandate dal tenente generale Oreste Baratieri e l'esercito abissino del negus Menelik II.

Gli italiani subirono una pesante sconfitta, che arrestò per molti anni le ambizioni coloniali sul corno d'Africa.

Fu una campagna militare intrapresa nella penisola di Gallipoli

Si svolse il 25 aprile 1915

Nel corso della prima guerra mondiale, gli Alleati franco-inglesi,  per facilitare alla Royal Navy e alla Marine Nationale il forzamento dello stretto dei Dardanelli al fine di occupare Costantinopoli, per costringere l'Impero Ottomano a uscire dal conflitto e ristabilire le comunicazioni con l'Impero russo attraverso il Mar Nero, mossero contro la flotta ottomana.

Battaglia di DogaliLa Battaglia di Dogali fu combattuta tra le truppe del Regno d'Italia e le forze abissine durante la prima fase di espansione italiana in Eritrea.

Si svolse il 26 gennaio 1887

La battaglia di Tagliacozzo fu combattuta il 23 agosto 1268 tra i ghibellini sostenitori di Corradino di Svevia e le truppe angioine di Carlo I d'Angiò, di parte guelfa.

La battaglia di Tagliacozzo rappresenta l'ultimo atto della potenza sveva in Italia.

La fine di Corradino segna infatti la caduta definitiva degli Hohenstaufen dal trono imperiale e da quello di Sicilia, aprendo, nel regno siciliano, il nuovo capitolo della dominazione angioina.