Pin It

 

La Guyana è un paese dell’America meridionale affacciata sull’oceano Atlantico.

In origine era abitata da tribù di aruachi e caribi

Le sue coste furono avvistate già nel 1498 da Colombo durante il suo terzo viaggio; fu esplorata dagli europei a partire dai primi anni del Cinquecento e solo nel corso del Seicento gli olandesi vi fondarono degli insediamenti stabili, dando vita a tre diverse colonie: Essequibo nel 1616, Berbice nel 1627, e Demerara nel 1752.

Verso la fine del Settecento gli inglesi assunsero il controllo dell'area, per poi tornare agli olandesi.

Nel 1814  gli olandesi cedettero alla Gran Bretagna le tre colonie, e a partire dal 1831, costituirono un'unica colonia nota come "Guyana Britannica".

Nel corso del tempo si formarono delle comunità di schiavi, noti come "Maroon", che fuggivano ai loro padroni riparando nelle foreste e mescolandosi agli indios.

Nel 1834, con l'abolizione della schiavitù gli stessi Maroon cominciarono a stanziarsi nelle aree urbane.

Nel frattempo, per sopperire alla mancanza di manodopera nelle piantagioni provocata dalla fine della schiavitù, si richiamarono in Guyana lavoratori proveniente dall'Europa: Madeira, Germania, Irlanda, Scozia e Malta, dalla Cina e, soprattutto, dall'India.

Nel 1889 il Venezuela avanzò delle rivendicazioni sulle terre che vanno dal confine fino al fiume Essequibo.

Dieci anni più tardi, un tribunale internazionale assegnò tali terre alla Guyana Britannica.

Ancora oggi, tuttavia, il Venezuela rivendica più della metà del territorio dell'odierna Guyana.

Durante la seconda guerra mondiale, la Gran Bretagna concesse agli Stati Uniti l'utilizzo dei propri aeroporti in Sudamerica, tra cui quelli situati in Guyana.

L'indipendenza fu proclamata nel 1966.

Il 23 febbraio 1970 la Guyana divenne una repubblica, pur rimanendo nell'ambito del Commonwealth.

Fonte Wikipedia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna