Pin It

La filastrocca a Montelapiano di Sant'Antonio Abate

Si svolge il 17 gennaio

Nelle prime ore notturne, a Montelapiano, un gruppo di cantori e musicanti rinnova il canto di questua di  Sant’Antonio Abate per le vie del paese che si conclude con una cena conviviale e una rappresentazione  delle tentazioni di Sant'Antonio.

Don don.

Don don aprite è Sand'Andonie

Don don aprite è Sand'Andonie

Bonasera bbona ggende

che vivete allegramente

ve salute sand'Andonie

prutettore condr'a lu demonie

a stu sande na bbona moje

li parinde j'aveve ufferte

esse scappe a lu deserte

pi nn'avè li siccature.

Sand'Andonie llà lu piatte

se magneve li tajuline

lu demonie uatta uatte

je s'arrobbe la furcine

Sand'Andonie nze ne lagne

e con la mani se le magne

Sand'Andonie pi la 'mbusse

jeve a cacce de ciammariche

lu demonie je dà na vusse

e lu manne 'mmezz'a la rittiche.

L'addre jurne 'nghe li baffe

ha 'ngundrate Satanasse

se lu pijje e si l'arraffe

e lu leghe 'mbacc-i-a nu sasse.

Bonanotte ggend'amiche

lu signore ve benediche

e accresce lu patrimonie

'nghi li grazie di Sand'Andonie.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna