Pin It

La festa della Polenta rognosa

Si svolge il 6 gennaio

La festa della polenta "rognosa" a Pettorano sul Gizio ha superato il mezzo secolo, quando nel 1961 anno della fondazione della Proloco si decise di riscoprire e conservare i valori culturali e le tradizioni del paese.

E proprio la sagra della polenta rappresenta ancora oggi l'espressione più alta di questa attività di riscoperta e valorizzazione che fa di Pettorano sul Gizio un vero giacimento di cultura e folklore popolare.

La polenta rognosa è una pietanza tipica locale che anticamente rappresentava l'unico nutrimento degli umili lavoratori di Pettorano, viene cotta in un paiolo di rame e deve raggiungere un elevato grado di cottura per renderla dura e compatta tanto da essere tagliata con il filo.

Questo cibo povero sembra sia stato ideato dai "carbonai" di Pettorano, una categoria di lavoratori costretta a lasciare la propria casa e la famiglia per andare a "fare i carboni..." un mestiere duro ma il più diffuso che costituiva una delle poche fonti di sostentamento familiare.

I carbonai andavano via il mese di novembre per tornarvi in giugno e durante questo periodo di lavoro non facile il principale pasto, se non l'unico, era la polenta consumata il più delle volte senza condimento.

La lavorazione di questo piatto ancora oggi è affidata esclusivamente agli uomini perché comporta un notevole sforzo fisico vista la consistenza che deve raggiungere in fase di cottura.

La sagra apre i battenti il giorno 6 gennaio e fin dal mattino presto vengono sistemate in vari luoghi del borgo le postazioni con i paioli di rame poggiati sui fuochi accesi e in altre cucine all'aperto si preparano i più svariati sughi che andranno a condire la polenta.

L'evento è accompagnato da concertini di musica popolare e folkloristica, da piccole mostre artigianali e vendita di prodotti enogastronomici.

Questa sagra riveste ormai da tempo un forte interesse antropologico, infatti ogni anno il piccolo centro di Pettorano riesce ad accogliere qualche migliaio di visitatori e partecipanti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna