Pin It

Cansano e la Festa dell'Immacolata

Si celebra il 7 e l’8 dicembre

Antico detto abruzzese "Santa Maria Cuncette, a Natale diciassette" indicando che la festa dell'Immacolata Concezione da tempi remoti viene solennizzata dagli abruzzesi.

In tutta la regione la sera del 7 dicembre si usa accendere grandi fuochi " li fucaruni " in onore della Madonna che secondo la tradizione religiosa, servono ad illuminare il cammino degli angeli che trasportano la Santa Casa di Nazareth a Loreto.

Ma i fuochi hanno anche altri significati, probabilmente di origine pagana, di esorcizzare tutti i mali dell'anno passato e propiziare benessere per quello nuovo.

A Cansano piccolo centro montano della Valle Peligna da oltre un decennio è stato recuperato il rito antichissimo dell'accensione dei fuochi che una volta avveniva in tutti i rioni del paese.

Fin dalla sera precedente l'8 dicembre sono i giovani che trasportano legna e frasche oggi solo nella piazza principale costruendo un enorme falò a forma di cono che all'imbrunire viene incendiato.

Suggestivi i canti rivolti alla Madonna chiamata affettuosamente, Cuncette.

Largo spazio alle libagioni con polentata, dolci tipici e canti eseguiti con gli strumenti della tradizione, zampogne, fisarmoniche, organetti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna