Pin It

Festa in onore di  Sant’Eustachio

Si celebra il 20 e il 21 settembre

A seguito della conversione al cristianesimo dei Peligni avvenuta fin dal primo secolo, si riscontra nella bolla di Lucio III del 1183 inviata al Vescovo di Valva (Corfinio) l'elenco delle chiese della Diocesi, tra cui Ecclesia S.Eustachii...sunt in Campo Jovis.

Eretta sul tempio pagano dedicato a Giove, la chiesa cristiana fu dedicata a Sant’Eustachio dagli abitanti di Campo di Giove perché la storia del Santo si accostava alle abitudini e alle tradizioni del luogo:  Sant’Eustachio è protettore della caccia e della transumanza.

Infatti i pastori all'inizio dell'autunno lasciavano gli stazzi e i pascoli di monte Amaro e Tavola Rotonda per scendere verso Campo di Giove, e proprio in settembre si celebrava la festa del ringraziamento al Santo Patrono prima di trasferire le greggi a svernare nelle zone del sud.
Quella festa pur profondamente modificata tutt'ora si celebra negli stessi giorni di ogni anno.
Il 20 settembre avviene l'apertura ufficiale con fuochi d'artificio.

Il giorno 21 alle 18, Messa solenne e processione per le vie del paese.

Dopo il rientro in chiesa della statua di Sant’Eustachio si dà il via al programma civile con il tradizionale concerto bandistico, fuochi pirotecnici, allestimento di mercatini tipici dell'artigianato e gastronomia locali.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna