Pin It

Festa in onore di San Michele Arcangelo

Si celebra il 29 settembre

Nella frazione Vado Lucoli, ogni anno viene celebrata la Santa Messa nella chiesetta rupestre di San Michele: una semplice cerimonia che si ricollega alle analoghe di molte località dell’Abruzzo che hanno però origini antichissime.

Studi religiosi ed antropologici dimostrano che il culto di San Michele Arcangelo si diffuse, nelle sue origini, in Puglia e successivamente nei territori interessati alla transumanza, quindi l'Abruzzo ed il Molise.

Questo culto era molto sentito già dal V° secolo, data dell'apparizione dell'Arcangelo a Monte Sant'Angelo, nei pressi di Foggia. Il 29 settembre e l'8 maggio erano le date che segnavano la partenza della transumanza dai monti al piano ed il ritorno.

Possiamo parlare di una tradizione popolare anche per la piccola Frazione di Vado Lucoli, di una manifestazione radicata nell’animo di gente schietta e generosa, che ogni anno si ritrova e si apre ai visitatori, nel ricordo di un passato che vuole rinnovare nel tempo e che non vuole far morire, per quanto scorrano inesorabili gli anni.

La festa di San Michele viene organizzata ogni anno dall’Associazione Amici di San Michele e dalla Parrocchia e sta divenendo patrimonio locale e "bene comune" culturale dei residenti e non residenti del luogo.

Tutti dedicano un grande impegno per la sua realizzazione, lavoro che contribuisce a cementare i valori della Comunità, inesorabilmente spopolata dal calo demografico.

La piccola Chiesa di Vado Lucoli dedicata al Santo svetta in cima ad un’alta collinetta a ridosso dell’abitato, fu edificata nel Medioevo e, completamente distrutta dal terremoto del 1915, venne ricostruita nel 1938. Oggi, si presenta con una facciata semplice e coronamento orizzontale.

All’interno è rimasto conservato un affresco del 1300 raffigurante una Madonna col Bambino in trono con a lato San Giovanni Battista.

Al termine della Santa Messa tutti gli intervenuti partecipano ad un piccolo rinfresco, l’evento spesso è allietato dalla musica del Gruppo Musicale locale.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna