Stampa
Visite: 121

Celebrazioni in onore di San Maurizio

Si celebrano il 18 agosto

San Maurizio patrono degli alpini, nella cultura popolare è messo in relazione con la Lancia del Destino che avrebbe portato in battaglia.

Il suo nome è inciso nella Lancia Sacra di Vienna, una reliquia che si sostiene sia la lancia che ferì il costato di Gesù sulla croce.

Egli divenne patrono del Sacro Romano Impero ed è variamente rappresentato: a volte come moro che rispecchia il significato del nome, a volte con pelle chiara a seconda dei gruppi etnici che lo rappresentano in varie epoche.

Secondo una agiografia sarebbe stato un generale dell'impero romano a capo della leggendaria legione Tebea egiziano romana e che fu martirizzato durante la decima persecuzione di Diocleziano.

Le celebrazioni di San Maurizio a Pescocostanzo ormai fanno parte della tradizione locale anche per le numerose vicende militari che si sono svolte in questi luoghi a partire dal Sacrario militare Nazionale dove si svolge la cerimonia.

Alla presenza di numerosi Militari decorati di Medaglia D'oro Mauriziana dell'esercito, Marina, Aeronautica, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e di un reparto in armi del 57° Battaglione " Abruzzo " unitamente agli Alpini e alle associazioni combattentistiche, d'Arma, la giornata è permeata di alti valori cristiani e patriottici.

Il programma prevede l'arrivo da Pescocostanzo alle 10 al Sacrario, alle 11 l'Ammassamento e l'alzabandiera, gli Onori militari, l'ingresso delle reliquie di San Maurizio, 12,30 termine della cerimonia.

Vedi anche: Fondazione Mauriziana

tutti pazzi per la Civita