Pin It

Festa di Sant'Antonio Abate con le "cottore" e i "mascaritte"

Si celebra il 16 gennaio

Da alcuni anni si è affermata a Trasacco l'usanza delle "cottore".

In prossimità della festa, nei vari rioni del paese, si costituiscono comitati cittadini, legati in genere ad attività commerciali, che prendono l'impegno di preparare le "cottore" (capienti caldai) dove vengono cotti i "cicirocchi" (granturco bollito) che saranno distribuiti gratuitamente insieme alle tradizionali panette.

Nel pomeriggio il parroco benedice le "cottore" e per le strade del paese si rappresenta la tradizionale sceneggiata detta "Mascaritte" che ricorda le tentazioni di Sant'Antonio Abate e la sua lotta contro il demonio.

A sera si svolge una gara podistica denominata "cottore sotto le stelle" che visita i vari fuochi accesi nel paese, fino a tarda notte si distribuiscono panette, cicirocchi e piatti tipici locali a tutti gli intervenuti.

Vedi anche: Trasacco Story; Sant’Antonio Abate

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna