Pin It

Festa di Ascanio

Si celebra il 12, il 13 e il 14 luglio

Tagliacozzo è un comune di circa 7000 abitanti in provincia dell’Aquila, annoverato tra i Borghi più belli d’Italia.

Tra le emergenze più significative vanno segnalati il Teatro Talia, il Palazzo Ducale del XIV secolo, la chiesa con annesso convento di San Francesco dove riposano le spoglie del Beato Tommaso da Celano, la chiesa dei SS. Cosma e Damiano e, nell’immediate vicinanze, il Santuario di Maria Santissima dell’Oriente.

Degna di nota è la splendida piazza dell’Obelisco contornata da eleganti palazzi con bifore, loggiati e finestre rinascimentali, al centro è la fontana del 1824 che ha sostituito il “pilozzo”, sedile di pietra per i debitori insolventi esposti alla pubblica gogna.

Nella seconda settimana di luglio si svolge una manifestazione che ricorda Ascanio Mari.

Nato a Tagliacozzo nel 1524 Ascanio si trasferì a Roma presso la bottega dell’orafo spagnolo Francesco di Valenza attivo per la corte papale.

Giovanissimo venne preso a bottega da Benvenuto Cellini che lo portò con sé in Francia a lavorare alla corte di Francesco I nel castello di Petit-Nestle, Ascanio continuò a lavorare anche per il cardinale Ippolito d’Este e la sua famiglia.

Durante i tre giorni della manifestazione si potranno ammirare figuranti in abiti d’epoca, saltimbanchi, giocolieri, artisti di strada, sbandieratori.

Nelle locande, appositamente allestite, sarà possibile degustare piatti rievocanti ricette rinascimentali.

La manifestazione sarà inoltre l’occasione per ammirare le bellezze artistiche e storiche del borgo marsicano.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna