Stampa
Visite: 301

Festeggiamenti in onore della Madonna Peregrina

Si celebrano l’8 settembre

In un panorama di grande bellezza, caratterizzato da colline boscose dalle  infinite tonalità di verde, segnate da sentieri di notevole suggestione che si aprono su scorci  mozzafiato, si colloca il vetusto e vivace paese di Rosello.

Una opportunità per apprezzarne la ricchezza ambientale, storica,  architettonica e artistica è la festa della Madonna Peregrina l'8 settembre.

Già dai giorni precedenti  la comunità si anima per la solenne celebrazione e accoglie con gioia tanti emigrati dalle Americhe, dall'Australia e da altri paesi tornati per condividere insieme l'emozionante evento.

Il legame con la Madonna è tuttora intenso e i devoti rinnovano con profonda partecipazione emotiva cerimonie e rituali che si tramandano da secoli.

Le case si riempiono di parenti e amici e i profumi della buona cucina tradizionale impregnano l'aria.

La mattina si radunano nella piccola chiesa alla periferia dell'abitato, attigua la cimitero, per la messa solenne e le confessioni.

Immancabile l'omaggio all'effigie della Madonna del Purgatorio, che domina su una splendida tela ivi custodita.

Dopo i consueti cerimoniali si snoda la processione con una copia del dipinto, accompagnata dal popolo e dalla banda, fino alla chiesa parrocchiale al centro del paese.

Il percorso però assume una configurazione particolare, che si riveste di intensi significati.

L'Immagine, condotta da uomini e donne, sfila lungo tutte le vie principali e i più angusti vichi del paese passando di mano in mano, come una staffetta,  tra tutti coloro che desiderano avere il privilegio di accompagnarla per un breve tratto, lasciando in cambio un'offerta.

E' un cammino di fede e devozione che ancora conserva la genuinità del sentire originario. Una volta raggiunta la chiesa, dopo una sosta di preghiera, la sacra effigie riprende la via del ritorno reiterando le stesse gestualità.

Il percorso notturno viene segnato da suggestive fiaccole  che accrescono il coinvolgimento emozionale.

Nel passato anche la ricollocazione del quadro comportava una 'riffa' che decideva la scelta dei fortunati partecipanti.

Vedi anche: Rosello Story