Pin It

Processo al Signore del Carnevale

Ricorrenza martedì grasso

Sulla pubblica piazza viene processato per licenziosità il Signore del Carnevale

Cenni storici

Rocca di Cambio, prezioso centro sciistico della provincia dell’Aquila, in Abruzzo, ha preso il nome dal soprastante Monte Cagno.

Posto su un costone alle falde del Monte Cagno, domina dai suoi 1433 metri di altitudine, che ne fanno il comune più alto dell'Abruz­zo, l'Altopiano delle Rocche.

Nella chiesa parrocchiale dell'Annunziata sono conservati un pregevole fonte battesimale cinquecente­sco, e una scultura lignea raffigurante Santa Lucia (fine XV-inizi XVI secolo) entro un coevo tabernacolo dipinto.

Il monumento più im­portante è la chiesa di Santa Lucia, del XIII-XIV secolo, soprattutto per gli affreschi, datati al XTV secolo, che ne decorano le pareti.

Il co­mune è compreso all'interno del Parco Naturale Regionale Sirente-Velino.

Intorno al Mille compare nei documenti con il toponimo “Rocca Ottonesca” (probabilmente dall’Imperatore Ottone II).

Feudo nel XVI secolo di Alfonso de Medina e poi di Camillo Antonello, e di Marzio Colonna, successivamente divenne dei Barberini, ai quali apparteneva ancora al momento dell’eversione della feudalità.

E’ per tradizione paese di emigranti; lo spopolamento continua tutt’ora, nonostante si sia affermato negli ultimi decenni come stazione di soggiorno estivo e invernale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna