Il Gran Sasso

 

Il Re degli Appennini è vivo! L’orogenesi del massiccio del Gran Sasso, sotto osservazione. La parte orientale della piattaforma Laziale-Abruzzese ha accelerato dopo il terremoto di Avezzano 1915, inducendo un forte aumento della deformazione nell’Appennino settentrionale e quindi della probabilità di terremoti.

Cascate di pietra

In Turchia, nei dintorni dell’antica Ierapoli, a Pamukkale, esistono le cosiddette Cascate di Pietra.

Si tratta di una fiabesca serie di balze percorse da rigagnoli d’acqua, che sgorga da vicine sorgenti termali; questa, evaporando sotto i cocenti raggi del sole, deposita i sali di calcio di cui è ricca, per cui si creano cascatelle che, a prima vista, sembrano di ghiaccio.

Duomo di Ulma

 

 

Il duomo di Ulma è la maggiore chiesa gotica tedesca dopo quello di Colonia.La sua costruzione, iniziata nel 1380, è proseguita nei secoli successivi e ultimata solo alla fine dell’800.

La sua torre è fra le costruzioni in muratura più alte del mondo, con la guglia che arriva a 161,53 metri, e contiene una scala di 768 gradini.

L'ultimo tratto della salita è costituito da un passaggio molto angusto; una scala a chiocciola che permette a malapena il passaggio di una persona alla volta.

Mentre il Duomo di Colonia è di rito cattolico, quello di Ulma è di rito evangelico.

Atacama

Il deserto di Atacama, nel Cile settentrionale, tra la catena andina Puna de Atacama e la Cordigliera della Costa presso il Pacifico, è una delle regioni più desolate del globo: in esso non vi è una sola oasi e negli ultimi 400 anni non vi si è verificata una sola precipitazione atmosferica degna di questo nome.

Le sole presenze umane sono quelle degli indios Chandos e di bianchi, la maggior parte dei quali lavora nei giacimenti di nitrati e nei ricchi depositi di rame.

Garuda

Nello stemma dell’Indonesia è raffigurato il garuda, è un uccello della mitologia indù,

che ha 17 grandi penne in ogni ala e 8 nella coda: questo per ricordare il giorno e il mese (17 agosto) del 1945 in cui il paese ha proclamato la sua indipendenza.