Pin It

Casalanguida è un comune della Provincia di Chieti, in Abruzzo.

Il patrono, San Nicola di Bari, si festeggia il 12 maggio.

Frazioni: Cese, Valloni.

Confina con i comuni di Atessa, Carpineto Sinello, Gissi.

II paese è posto alle falde del Colle della Montagnola, tra le valli del fiume Osento e del fiume Sinello.

Assai interessante è la fontana ottocentesca.

Da vedere pure il palazzo baronale e la chiesa madre.

Famosa la sua banda istituita nel 1849, nata per volontà di due mecenati del luogo, Carlo Filippo D’Aleo e Michelangelo Piscitelli, che seppero accogliere ed esaltare gli insegnamenti e la profonda riforma apportata dal Maestro Alessandro Vessella, nato nel 1860 ad Alife, in provincia di Caserta e morto a Roma nel 1929, nel campo della strumentazione bandistica.

II borgo, che è di origine medioevale, viene documentato per la prima volta nel XII secolo. Appartenne a Boemondo, conte di Manoppello.

Successivamente fu feudo di Antonio Caldora, di Matteo di Capua, e dei d'Avalos.

Il nome del paese deriva dal latino tardo languena che significa "terra di confine".

Nel XII secolo fu feudo di un milite e posseduto da Mathias de Carpeneto a sua volta subfeudatario di Raynaldus de Montis Ferrantis, in questo periodo il paese veniva chiamato Casalangenam in Terra Burellensi.

• Borgo fortificato. Il primo impianto risale al XIII secolo. Le torri di Casalanguida sono site in Via Marconi, torre rivestita in cemento, ed in Via Umberto I, torre rimaneggiata nel tempo, le torri risalgono al XV secolo.

Nelle torri sono presenti vari frammenti lapidei, tra cui, mensole, stipiti, architravi, davanzali, redondoni e doccioni. Sono realizzate in ciottoli di fiume, mentre la torre di Via Umberto I utilizza anche il laterizio.

• Chiesa di Santa Maria Maddalena. È sita in piazza chiesa madre. Il primo impianto è precedente al XIV secolo.

La chiesa è menzionata nelle decime del 1324-25, susseguentemente fu ampliata nel XVI secolo e restaurata nel 1832 e nel 1843.

La facciata è intonacata ed è a capanna con coronamento a timpano. Il portale in pietra sagomata, risale all'epoca cinquecentesca della chiesa. L'interno è a tre navate. Sopra l'ingresso vi è un organo in legno policromo.

• Fontana San Rocco. È sita all'incrocio di Via Straripola e via nuova.

Risale al XIX secolo. È in stile neoclassico.

La costruzione principale ha due ingressi ad arco a sesto ribassato, mentre il corpo centrale ha pianta quadrangolare con gli angoli smussati. Sopra vi sono delle sculture verosimilmente raffiguranti dei cavalli alati.

Personalità legate a Casalanguida

Domenico Menna

Guglielmo Sabatini

Eventi e tradizioni

Marzo, 19: Festa in onore di San Giuseppe;

Maggio, 12: Festa in onore di San Nicola;

Maggio, 13: Festa del Sacro Cuore di Gesù;

Giugno,13: Festa in onore di Sant'Antonio da Padova;

Luglio: Festa della Trebbiatura;

Agosto, 7: Festa in onore di San Donato;

Agosto, 8: Festa della Madonna del Carmine;

Settembre, 10: Festa in onore di San Rocco;

Settembre, 11: Festa in onore di Santa Lucia;

Ottobre, 7-8: Festa della Madonna del Rosario.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna