Pin It

Furci è un comune della Provincia di Chieti, in Abruzzo.

Il patrono, Beato Angelo, si festeggia il 13 settembre.

Frazioni: Morelle, Morge, Solagnoli

Confina con i comuni di Cupello, Fresagrandinaria, Gissi, Monteodorisio, Palmoli, San Buono.

II paese, che è posto su di un colle, tra il fiume Sinello ed il fiume Treste, conserva resti delle antiche mura.

Da vedere alcune statue quattrocentesche nella chiesa di San Sabino.

Fuori dell'abitato è il moderno santuario del Beato Angelo da Furci.

Nella zona è tipico l'artigianato tessile.

Reperti archeologici testimonia­no l'esistenza, sul suo territorio, di un insediamento già in epoca romana.

Il toponimo è documen­tato per la prima volta nel XII se­colo.

Nel paese sono state trovate delle monete e dei monili risalenti ad un periodo compreso tra il I ed il II secolo d.C.

Per il periodo successivo si hanno poche notizie.

Del medioevo si sa che fu concessa in feudo a Odorisio, conte di origine franca. Nel secolo XVIII era feudo dei d'Avalos.

Monumenti e luoghi d'interesse

‚ÄĘ Borgo fortificato. Il primo impianto risale al XV secolo. Del borgo si pu√≤ ammirare il torrione medievale che si trova presso l'ingresso del centro storico. Questo torrione √® collegato ad un palazzetto nobiliare. La base della torre risale al XIII-XIV secolo, mentre la parte superiore risale al XV secolo.

‚ÄĘ Chiesa di San Sabino Vescovo. Si trova in via Cesare Battisti. Risale ad un periodo antecedente al XVII secolo ed ha subito delle trasformazioni nel XVIII-XIX secolo. L‚Äôedificio religioso √® posto su di un basamento con prospetto con frontone in stile classico. La facciata √® intonacata, decorata con stucchi e lesene. Il campanile √® in pietra e consta di base quadrangolare, inoltre √® suddiviso in pi√Ļ livelli da cornici marcapiano e la cupola √® a bulbo rivestito da piastrelle in ceramica smaltata. L'interno √® a tre navate. Nel XIX secolo sono state aggiunte le cappelle laterali ed una piccola cupola.

Personalità legate a Furci

‚ÄĘ Beato Angelo da Furci (1247 - 1327) frate agostiniano, grande taumaturgo.

‚ÄĘ Cesare de Horatiis (1812 - 1863), patriota mazziniano e poeta

Eventi e tradizioni

16-17 maggio e 13 settembre, feste patronali.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna