Pin It

Ocre è un comune sparso della Provincia dell'Aquila, in Abruzzo.

Il patrono, San Panfilo, si festeggia il 28 aprile.

Confina con i comuni di Fossa, L'Aquila, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Sant'Eusanio Forconese.

E’ composto da cinque frazioni: Cavalletto, San Felice, San Martino, San Panfilo d'Ocre, Valle.

La sede municipale si trova nella frazione di San Panfilo d'Ocre.

Fa parte del Parco regionale naturale del Sirente - Velino.

E’ compreso nel Parco Naturale Regionale Sirente - Velino.

Grandiosi sono i resti dell'abbazia cistercense di Santo Spirito, fondata nel 1222.

All'interno della chiesa affreschi del tardo Duecento e della fine del Cinquecento.

Ben più interessanti sono i dipinti murali, della seconda metà del XIV secolo della sacrestia, con storie del Beato Placido.

Altro complesso religioso, il convento di Sant’Angelo, di origine duecentesca ma riedificato nel tardo quattrocento, con bel chiostro affrescato nel 1660.

Spettacolare è il "borgo murato", complesso fortificato nella frazione San Panfilo, costruito nel XIV secolo sui resti di una preesistente struttura difensiva distrutta nel 1280.

È documentato per la prima volta nel X secolo; il toponimo lascerebbe supporre la presenza in zona di un insediamento già nel periodo italico.

Il complesso fortificato della frazione San Panfilo ebbe grande importanza strategica dal Medioevo sino ai primi decenni del Cinquecento, per la sua posizione, al centro della media valle dell'Aterno, che gli permetteva il controllo di gran parte della conca aquilana.

Ocre si trova a pochi chilometri a sudest del capoluogo regionale.

Formato da varie frazioni ha visto i tempi migliori nel medioevo quando il borgo fortificato di San Panfilo controllava la più bassa conca dell’Aquila e i monasteri di Santo Spirito e Sant'Angelo attiravano i fedeli.

In quel periodo i baroni di Ocre controllavano anche i Comuni vicini.

In seguito al disastroso terremoto del 6 aprile 2009 che ha colpito la regione Abruzzo con epicentro nelle zone aquilane, anche il comune di Ocre ha riportato notevoli danni.

Risulta gravemente danneggiato il castello di Ocre, si sono verificati numerosi crolli e molte abitazioni nei centri storici delle frazioni risultano inagibili.

Il 17 dicembre 2011, all’interno del Monastero di Santo Spirito d’Ocre in Via Santo Spirito, è stato inaugurato il Museo Civico, con l’allestimento della mostra archeologica “I Signori di Ocre dai Vestini ai Normanni”.

Personalità legate a Ocre

Tommaso d'Ocre

Gualtieri d'Ocre

•          Morel de Saours, feudatario di Carlo d'Angiò dal 1269 al 1283

•          Connie Sellecca attrice americana originaria di Ocre

Eventi e tradizioni

ultima domenica di ottobre, sagra delle castagne.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna