Pin It

Ovindoli è un comune della Provincia dell'Aquila, in Abruzzo.

Il patrono, San Sebastiano, si festeggia il 20 gennaio.

Frazioni: Casalmartino, San Potito, Santa Iona.

Confina con i comuni di Aielli, Avezzano, Celano, Massa d'Albe, Pescina, Rocca di Mezzo, Secinaro.

Fa parte del Parco regionale naturale del Sirente - Velino.

II paese, nota stazione turistica estiva ed invernale del Parco Re­gionale Sirente-Velino, è posto ai margini di un vasto altopiano, in uno scenario di selvaggia bellezza, tra i massicci del Sirente e del Velino.

E' la porta di ingresso dell'Altipiano delle Rocche per chi vi arriva da Celano.

Da visitare gli antichi borghi di San Potito, con ruderi di un castello, e di Santa Iona, con una torre medievale di avvistamento.

Nell'Altopiano delle Rocche, che collega il suo territorio con Rocca di Mezzo si trovano le piste da sci di fondo pi√Ļ lunghe dell'Italia centrale.

Inoltre sul Monte Magnola esistono piste da sci alpino di ogni grado di difficoltà e appartenenti al comprensorio sciistico delle Tre Nevi.

Nei suoi dintorni si trovano i monti Faito, Magnola, Serra di Celano, Sirente.

Sul suo territorio esisteva un in­sediamento marso.

L'attuale abi­tato è di origine medievale.

Era uno dei paesi formanti la Contea di Celano, concessa dal re di Na­poli Ferrante d'Aragona al duca di Amalfi Antonio Piccolomini d'Aragona nel 1463.

Gemellaggi

Tarscen (Malta)

Personalità legate a Ovindoli

Luigi Rantucci

Eventi e tradizioni

17 gennaio: festa di Sant'Antonio Abate, con bollitura del mosto in piazza;

La prima domenica di agosto:  festa dei SS. Sebastia­no, Vincenzo e Antonio

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna