Pin It

Controguerra è un comune della Provincia di Teramo, in Abruzzo.

Il patrono, San Benedetto, si festeggia il 21 marzo.

Frazioni: elenco in fondo alla pagina.

Confina con i comuni di Ancarano, Colonnella, Corropoli, Monsampolo del Tronto (AP), Monteprandone (AP), Nereto, Spinetoli (AP), Torano Nuovo.

Aderisce all'Associazione Nazionale Città del Vino.

È situato sullo spartiacque fra i fiumi Tronto e Vibrata.

Da vedere un torrione medievale, costruito nel 1370 su resti di edifici romani. e la piccola chiesa seicentesca della Conce­zione.

In palazzo Rossi-Barcaroli, una epigrafe romana rinvenuta nel 1878 in contrada Santa Croce.

Merita una visita, nella frazione San Giuseppe Lavoratore, il Museo della civiltà contadina, allestito in una tipica casa colonica.

Tipiche della zona sono le Pinciaie, case rurali in argilla, quasi sempre prive di fondazioni, erano costruite con blocchi di terra precedentemente realizzati ed essiccati all’aria.

Questi ultimi, disposti in modo da definire il perimetro della casa, venivano mescolati ad acqua, paglia, avena ed infine lavorati ed impastati a mano.
Il tutto richiedeva non meno di due settimane.

Era necessario attendere poi una decina di giorni perché la struttura si consolidasse per poi essere rifinita o, eventualmente, innalzata ulteriormente fino al primo piano.

Solitamente la casa di terra si costruiva su una collinetta o su una parte alta del terreno perché in caso di pioggia l’acqua non ristagnasse ma scorresse via facilmente e la casa rimanesse sempre asciutta.

Nelle campagne controguerresi si possono ancora ammirare esemplari di tali costruzioni alcune delle quali ancora in buono stato di conservazione.

II suo territorio risulta abitato già in epoca preistorica.

Molto controversa è l’origine del suo nome.

Secondo alcuni storici, infatti, il toponimo deriverebbe dal latino “contrada” e, da “Guerra”, un nome di persona, molto attestato in tempi antichi tra le popolazioni che vi abitavano.

Per altri studiosi, invece, esso deriverebbe dal latino “contra”, “dirimpetto a”, e presupporrebbe l’esistenza di una località dal nome “Guerra” che secondo alcune attestazioni sarebbe identificabile con Monsampolo, paese che risulta proprio dirimpetto a Controguerra.

Secondo un’altra ricostruzione, infine, il nome sarebbe nato già nel 500 d.C. contro gli eccidi compiuti nella zona da Totila e Belisario al tempo del conflitto gotico-bizantino (535-553).

Fiorente nel Medioevo, fu feudo di varie fami­glie, tra le quali gli Acquaviva, duchi di Atri.

Il 16 giugno 1930 si verificò una scossa di terremoto del 5º grado della Scala Mercalli.

Città gemellata

Połczyn-Zdrój – Polonia

Personalità legate a Controguerra

Don Oderico Paolini

Giovanni Amadio

Fortunato Cataldi

Pasquale Cataldi

Eventi e tradizioni

Luglio, sagra enogastronomica.

Frazioni

Commenda, Mattonelle, Piano del Tronto, Pignotto, San Giovanni, San Giuseppe Lavoratore, Santa Croce, Taiano.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna