Pin It

Aielli è un comune della Provincia dell'Aquila, in Abruzzo.

Il patrono,  la Madonna della Vittoria, si festeggia il 7 luglio.

Frazione: Aielli Stazione.

Confina con i comuni Celano, Cerchio, Collarmele, Ovindoli, San Benedetto dei Marsi.

Fa parte del Parco regionale naturale del Sirente - Velino.

Il paese è posto su un colle che guarda la conca del Fucino.

Conserva i resti della trecentesca struttura fortificata costruita da Ruggero, conte di Celano.

Sono da vedere anche il portale quattrocentesco della parrocchiale, ricostruita dopo il terremoto del 1915, e la cinquecentesca chiesa di San Rocco.

Ad Aielli Stazione è notevole la chiesa di Sant’Adolfo, edificata negli anni trenta del secolo scorso, alla cui decorazione collaborarono la Manifattura Chini di Borgo San Lorenzo nel Mugello e lo scultore Arturo Dazzi.

È uno dei comuni più alti dell'altopiano del Fucino, nella Marsica, è situato a Nord dell'ex lago omonimo ed è circondato a settentrione da una catena di monti del gruppo del Sirente.

Il suo territorio è inserito attualmente nel parco regionale del Velino-Sirente e questa catena di monti lo separa dalla valle Subequana e dall'altipiano delle Rocche.

È adagiato su uno sperone roccioso calcareo ed è circondato, sia ad Est che ad Ovest, da due torrenti che convergono entrambi nell'ex alveo del Lago di Fucino.

La sua posizione dominante e facilmente difendibile ne ha fatto nel corso della storia (romana e medioevale) un luogo ideale di difesa ed osservazione.

Da visitare la splendida torre medioevale, divenuta da poco un importante osservatorio astronomico aperto al pubblico

Risale al 1280 il primo documento scritto in cui figura il nome Aielli (Ajelli).

Precedentemente tale data era chiamato in latino Agellum, da cui deriva la grafia di Ajelli, ora come tante altre cose, abbandonata e dimenticata dai suoi stessi abitanti che hanno perduto la loro memoria storica.

Venne cinto di mura nel corso del XIV secoli.

Fino alla eversione della feudalità fece parte della Contea di Celano.

Anche Aielli fu duramente colpito dal terremoto che afflisse la Marsica nel 1915.

Il paese distrutto fu ricostruito leggermente più in basso, data la vicinanza con la stazione ferroviaria.

Personalità legate ad Aielli

•          Filippo Angelitti

Eventi e tradizioni

Agosto: sagra degli amaretti, tipico dolce locale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna